Caldo record, ci siamo: 50 gradi di temperatura. Disastro imminente in questa città (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Ieri ho brevemente illustrato la situazione meteorologica della nostra Penisola, sotto la morsa dell’anticiclone africano che non sembra darci tregua con temperature decisamente sopra la media, roventi, irrespirabili, accompagnate dall’ umidità.

Precipitazioni a carattere temporalesco e raffiche di vento improvvise  hanno interessato il Piemonte e i rilievi di Lazio, Molise e Abruzzo, con piogge che hanno colpito anche il Potentino e il Cosentino.

Al di là di questi fenomeni sporadici, è chiaro a tutti che il meteo sia davvero impazzito a causa degli effetti climatici e che si troviamo dinnanzi ad un’emergenza o, meglio, dinnanzi ad una crisi climatica.

Le colonnine di mercurio schizzate ben oltre i 40, in molte regioni, ci fanno riflettere sulla gravità della situazione che, mai come in quest’estate, sta segnando valori da incubo.

Stanno facendo orrore le impressionanti immagini e i video che provengono dalla Spagna. La penisola iberica è intrappolata in un’ondata di caldo senza precedenti. Gli incendi stanno devastando non solo la Spagna, ma anche la Francia e il Portogallo, distruggendo migliaia di ettari e costringendo vacanzieri e residenti all’evacuazione.