“Aspetta un bimbo dalla cognata 14enne”. Italia, uomo imputato: cosa è emerso (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono storie decisamente forti; storie che non si riescono a concepire ma che esistono. Sono storie che rasentano il surreale, intrise di crudeltà, di totale assenza di morale.

Non esiste il rispetto, si calpestano gli individui, e in tutto questo scenario è facile che la situazione precipiti ulteriormente, portando alla commissione di reati la cui pena viene comminata nelle aule giudiziarie.

Sappiamo quanto le molestie, le violenze sessuali, gli stupri condotti su minori o su giovani donne siano all’ordine del giorno, indice di un‘emergenza, di una piaga sociale che non può più esssere ignorata.

A volte manca il coraggio di denunciare per paura di ritorsioni ben peggiori ma questo stato di cose potrebbe stopparsi solo con rigidi interventi legislativi che tutelino il “sesso debole”.

Vanno abbattuti pregiudizi, frutto di retaggi che hanno solo fatto danni; va affrontato il problema alla radice con pene più severe. Il caso di cui sto per parlarvi ha indignato tutti gli utenti che si sono imbattuti in quest‘ennesima storia di degrado.