Arriva un nuovo divieto in spiaggia per l’Italia da quest’estate? Ecco cosa cambia

Con l'arrivo della nuova stagione balneare 2022 gli italiani potrebbero fare i conti con nuovi divieti in spiaggia, vediamo di cosa si tratta e cosa prevederà il nuovo regolamento.

Arriva un nuovo divieto in spiaggia per l’Italia da quest’estate? Ecco cosa cambia

Ascolta questo articolo

La primavera è cominciata con un meteo piuttosto instabile, e questo ha fatto temere a milioni di italiani una stagione estiva sottotono per quanto riguarda il tempo. Ma i recenti modelli matematici diffusi in questi giorni dai centri meteo nazionali assicurano che già a partire da maggio-giugno le temperature saranno superiori alla media di 1-2 gradi. Si tratta di una oscilllazione che può sembrare piccola, ma che in realtà ha gravi implicazioni sul riscaldamento globale. 

Questo vuol dire che avremo un’estate piuttosto calda e torrida, un’estate in cui quindi la voglia di spiaggia e di mare si farà sentire in modo particolare. Ma come ogni estate, come si sa, sui litorali ci sono delle regole da rispettare. In questi due anni di pandemia anche gli stabilimenti balneari e le spiagge pubbliche hanno dovuto adottare delle misure straordinarie per contenere l’emergenza sanitaria. Quest’estate dovrebbe essere più tranquilla da questo punto di vista, ma occhio sempre al regolamento. 

Le nuove regole

Quest’anno su tutte le spiagge dei litorali italiani ci saranno da rispettare le solite regole, come ad esempio non lasciare rifiuti e rispettare l’ambiente. A tal proposito il comune di Barcellona, in Spagna, ha deciso di varare una nuova regola sul fumo in spiaggia. Sarà infatti vietato fumare sia nelle spiagge private che pubbliche

Questa norma servirà sia per i turisti che per i locali, che non dovranno fare più i conti con i mozziconi di sigaretta lasciate sulle spiagge, circostanza che può anche rappresentare un pericolo per i bagnanti, specie se la cicca di sigaretta viene lasciata accesa. La norma garantisce anche aria più pulita, in quanto i non fumatori non saranno più costretti a subire il fumo passivo.

Al momento non ci sono novità in tal senso in Italia, anche se è possibile che la norma possa venire introdotta. Alcune tra le località balneari più famose del nostro Paese, da Nord a Sud, hanno già introdotto il divieto di fumo in spiaggia, come ad esempio, Rimini, Ladispoli, Porto Cesareo e il comune di Manduria.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come ci siano delle norme precise da rispettare anche in spiaggia. Secondo me il divieto di fumo in spiaggia potrebbe essere cosa buona, sia negli stabilimenti balneari che nelle spiagge libere. Si tratta di una questione di rispetto non solo per l'ambiente ma anche e soprattutto per le altre persone che non sono fumatori.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!