Arma in lutto, Gabriele comandante dei carabinieri muore a soli 49 anni (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Una tragedia ha scosso l’Arma dei carabinieri, ieri pomeriggio, 22 ottobre 2022. Un decesso improvviso, arrivato come un fulmine a ciel sereno e la notizia che ha iniziato a diffondersi, divulgata dalle agenzie stampa, sino alle testate nazionali.

Un grande carabiniere, uno di quelli che ha messo tutta la sua vita al servizio della giustizia, grazie alla sua grande professionalità, è stato stroncato alla dimensione terrena.

Il destino, si sa, a volte è davvero spietato. I carabinieri e tutti coloro che esercitano un ruolo di responsabilità, oltre che pericoloso e stressante, sanno perfettamente quanto la loro missione sia difficile.

Sono in tante le notizie di militari che, purtroppo, sono morti in servizio, così come cresce il fenomeno dei suicidi tra di loro, che sta diventando una vera e propria emergenza.

Quanto accaduto ieri, però, non ha nulla a che vedere con il lavoro ma è frutto di un brutto scherzo del destino. Vediamo, in dettaglio, chi è la vittima e cosa è successo.