Aria condizionata in auto vietata: ecco quando si viene multati

Per tutelare maggiormente l'ambiente, c'è un caso in cui l'aria condizionata in auto è vietata. Il rischio per i trasgressori è quello di una multa anche elevata.

Pubblicato il 23 maggio 2022, alle ore 14:01

Aria condizionata in auto vietata: ecco quando si viene multati

Ascolta questo articolo

Il solstizio d’estate, che segna l’inizio dell’estate astronomica, quest’anno sarà martedì 21 giugno 2022. Se per l’estate intesa in senso astronomico dovremo attendere ancora un po, per quella metereologica no.

Il caldo di questi giorni ci sta mettendo già abbondamente alla prova e sono in tanti gli automobilisti, specie i pendolari che, nello spostarsi, utilizzano l‘aria condizionata anche per evitare colpi di calore e di disidratarsi troppo a causa dell’eccessiva sudorazione. 

La multa 

L’aria condizionata può rivelarsi come un prezioso alleato, soprattutto nelle lunghe file e durante i viaggi estivi. Prestate attenzione però, perché c’è un gesto che è severamente vietato e potrebbe costarvi davvero caro. Se prima non c’era nessuna regolamentazione riguardante l’utilizzo del climatizzatore, oggi, per via della maggiore attenzione nei confronti del cambiamento climatico, molte regole hanno portato a modificare i comportamenti degli automobilisti e, in caso di trasgressione, potreste andare incontro ad una multa salatissima.

La normativa cui si fa riferimento è quella introdotta nel 2007 in tutta Europa. In essa è chiaramente specificato il divieto di tenere il motore acceso durante la sosta del veicolo per mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria all’interno del veicolo. Quindi, se lasciate l’auto ferma con l’aria condizionata accesa, inquinando la città, in evidente contrasto con l’obiettivo della norma in questione che punta ad abbassare le emissioni di gas e scarico dei veicoli, la multa è certa. Ma cosa rischia chi infrange la legge? La normativa, nota come art.157 comma 7-bis afferma chiaramente che è vietato tenere il motore acceso durante la sosta del veicolo per mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria all’interno dell’auto.

La multa va da un minimo di 218 euro ad un massimo di 435 euro. Gli importi attuali possono variare nelle diverse località. A Londra è prevista una multa di 22 euroe se il proprietario dell’auto multata si rifiuta di pagare immediatamente, non può ripartire. A Madrid, invece, la multa è di 100 euro. Per evitare la multa bisogna cercare sempre di tenere l’auto spenta quando si parcheggia. Lasciando il motore acceso senza spostare il veicolo si inquina senza che ce ne sia una necessità effettiva.Nella maggior parte dei casi si tratta di una pratica legata all’abitudine, fatta senza pensare a tutti i danni e alle ripercussioni che le nostre decisioni possono avere nei confronti dell’ambiente ma basta davvero poco per arginare potenziali multe, adottando comportamenti green. 

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Mi pare più che doveroso preservare l'ambiente da potenziali rischi per cui ritengo giustissime queste regole che multino i trasgressori. In fin dei conti, cosa ci costa spegnere l'aria se siamo fermi? Basta davvero pochissimo per rispettare l'ambiente e per evitare sanzioni anche salate. Farò decisamente più attenzione anch'io per evitare multe.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!