50 ricoveri in Ospedale, morti 2 bimbi. Il celebre marchio italiano sotto accusa

Purtroppo una spiacevole situazione si è verificata a causa di un prodotto che viene venduto e mangiato anche dai bambino, vediamo di cosa si tratta e cosa è successo.

50 ricoveri in Ospedale, morti 2 bimbi. Il celebre marchio italiano sotto accusa

Ascolta questo articolo

In questi giorni, anche nel nostro Paese, si sta parlando di numerosi prodotti commerciali che sono stati ritirati dal mercato perchè contenti qualche sostanza nociva per gli esseri umani. Si pensi ad esempio a quanto successo con alcuni lotti di ovetti Shoko Bons, noto prodotto della Kinder-Ferrero che è stato ritirato in alcuni Paesi del Nord Europa a causa del rischio salmonella.

In Gran Bretagna ci sono stati dei focolai circa questa infezione, e le autorità credono che tutto ciò sia dipeso da un prodotto a base di cioccolata. In via del tutto precauzionale, la Ferrero ha bloccato la produzione in un impianto situato in Belgio e ritirato contemporanemente i lotti di prodotti che potevano essere pericolosi. Al momento, si precisa, tutti i prodotti Ferrero a marchio Kinder sono sicurissimi. Ma un altro prodotto ha causato danni ben più gravi.

Cosa sta succedendo

In Francia tantissime persone, circa 50 (48 erano bambini e gli altri 2 adulti over 90), hanno manifestato una sindrome emolitico-uremica. Tutto ciò non sarebbe derivato nè da ovetti, nè da altri prodotti del genere, bensì da un marchio di pizza che viene venduta surgelata. Si tratta del marchio Fraîch’Up prodotto dall’azienda italiana Buitoni

Anche in questo caso i lotti di prodotto interessati sono stati ritirati, ma le conseguenze nel Paese d’Oltralpe sono state serissime. I casi di sindrome emolitico-uremica sono arrivati come detto in precedenza a 50, due bambini sarebbero anche morti. La notizia in questione è stata riportata anche da ilfattoalimentare.it.

Le indagini epidemiologiche effettuate dalle autorità sanitarie hanno rilevato come nel prodotto c’erano tracce di escherichia coli O26, che era presente nell’impasto di una pizza trovata nel congelatore di una famiglia in cui si era verificato uno dei casi. Dobbiamo precisare che in Italia questo marchio di pizza, benchè sia della Buitoni, non viene venduto. La Procura di Parigi ha comunque aperto un’inchiesta con l’ipotesi di reato di omicidi involontari e truffa.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come bisogna stare sempre attenti quando si consumano dei prodotti alimentari. Purtroppo il consumo di queste pizze surgelate ha causato anche due morti tra i bambini che si sono infettati. Le autorità faranno ulteriore chiarezza sulla vicenda che ha scioccato la Francia, e non solo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!