10 punture di insetti comuni che tutti dovrebbero imparare a riconoscere

Oltre al caldo afoso, l'estate ritorna puntualmente anche con altre problematiche fastidiose, come quello delle punture di insetto. E' molto importante saperle riconoscere: ecco quali sono.

Pubblicato il 3 agosto 2022, alle ore 12:45

10 punture di insetti comuni che tutti dovrebbero imparare a riconoscere

Ascolta questo articolo

Capita a tutti di trovarsi di fronte al fastidioso inconveniente delle punture da insetto. Il problema si presenta soprattutto nei periodi più caldi, come appunto l’esate, dove si è costantemente impegnati a scacciare queste piccole creature dalla propria pelle. Non sempre si riesce a vincere questa ‘battaglia’ ed ecco spuntare allora i segni di questi morsi.

Se nella maggior parte dei casi parliamo comunque di morsi innocui, in altri casi, seppur rari, il problema può diventare più serio e capita allora di trovarsi a fare i conti con forti pruriti, gonfiori e danni alla pelle. Per questi motivi non è di poco conto essere in grado di riconoscere le punture di insetto e sapere come porvi rimedio: ecco una breve guida.

Le punture più comuni

Come accennato, è bene non sottovalutare queste punture, perchè in alcuni casi possono essere la porta d’acesso ad infezioni batteriche e malattie. Tra le punture più fastidiose c’è senz’altro quella del calabrone, in tali casi la pelle si arrossa e la zona interessata si gonfia, mentre nei casi più gravi si potrà scatenare una reazione allergica.

Le punture della api e delle vespe creano entrambe un dolore molto fastidioso nella zona della puntura, che dopo un po’ di tempo dovrebbe sparire naturalmente; nel caso delle vespe è importante sapere se si è allergici o meno, in quanto non perdendo il pungiglione, è possibile essere ripunti. Tra i morsi di insetto, il più conosciuto, specialmente con la bella stagione, è sicuramente quello delle zanzare, le quali si cibano del nostro sangue lasciando poi una sensazione di prurito davvero insopportabile. Seppur simile, non confondere con le zanzare è la puntura delle pulci, che solitamente provocano invece molto dolore. 

Se venite morsi da una zecca comparirà una macchia rossa di qualche centimetro insieme ad un gonfiore nel punto incriminato, mentre le formiche rosse sono note per i morsi dolorosi che, nei casi più estremi, possono causare violente reazioni allergiche. Meno comune è la puntura del tafano, un insetto somigliante a grosse mosche, che può arrivare a causare setticemia e infezioni. Infine occorre menzionare i pidocchi, le loro punture saranno visibili come piccoli puntini rossi soprattutto in testa, sul collo e dietro le orecchie.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Le punture di insetto sono un fatto particolarmente spiacevole in questo periodo. E' molto importante saperle riconoscere per porvi rimedio nel migliore dei modi. Personalmente ritengo molto comune e fastidiosa la puntura di zanzara, in estate vero e proprio tormento per tutti. Per il resto è importante soprattutto sapere se si è allergici o meno a qualcosa.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!