Una lettera alla persona che mi ha ferita, che mi ha emotivamente distrutta (2 di 3)

Una lettera alla persona che mi ha ferita, che mi ha emotivamente distrutta

Sei stato la persona che più ho amato e allo stesso tempo quello che mi ha fatto soffrire di più. Nonostante ciò, devo essere forte. Non smetterò mai di sorridere, non farò pagare i tuoi peccati a qualcuno che non ha nulla a che fare con te perché so che prima o poi ritornerò ad amare, so che ritroverò la felicità e sarà bellissimo. Grazie a te ho la certezza che il meglio deve ancora venire e io non aspetto altro.

Immagina questo scenario: una donna seduta sul pavimento del bagno, che batte i pugni a terra mentre cerca di mettere a tacere i singhiozzi, calmare il suo cuore pulsante e dare un senso alla rottura.

Una lettera alla persona che mi ha ferita, che mi ha emotivamente distrutta

Ora, quello che voglio che tu faccia è immaginare la mia faccia. Perché quella donna sul pavimento del bagno era io. Ero quella donna dopo che mi hai distrutto emotivamente. Dopo mesi e mesi di dolore, dopo mesi e mesi in cui hai scelto altre persone anziché me, dandomi sempre per scontata. E voglio dirti che non ti odio. Invece, voglio dirti grazie.

Perché dopo mesi e mesi a violentarmi emotivamente mi sono resa conto che non è che non ero abbastanza brava per te, il problema eri tu. Sei una persona tossica.

Sto finalmente uscendo da quel luogo oscuro in cui mi hai messo.

Una lettera alla persona che mi ha ferita, che mi ha emotivamente distrutta

Non hai più potere su di me. Mi ricordo ogni singolo giorno di quanto valgo e che merito di più. Mi merito di più delle tue false parole dolci che distorcono completamente la mia percezione del vero amore.

Mi merito una persona persona che non mi dà mai per scontata o mi ignora. Non merito una persona che mi spezza il cuore senza pensarci due volte.

Mi merito qualcuno migliore di te.

Ora, io non sono la stessa donna con il cuore spezzato seduta sul pavimento del suo bagno cercando di fermare le lacrime. Ora so che non devo mai dare ad una persona il completo controllo su di me e sulle mie emozioni.