Un bambino felice è allegro, vivace, ribelle e fa molto rumore (1 di 3)

Un bambino felice è allegro, vivace, ribelle e fa molto rumore

Bambini che non smettono di cantare, fischiare o fare rumore

I bambini sono naturalmente irrequieti, curiosi, cantano, fischiano e fanno molto rumore, specialmente quando sono molto piccoli e questo è un buon segno. Significa che si stanno sviluppando nel modo giusto e che non c’è nulla di cui preoccuparsi. Ci sono bambini più irrequieti di altri, ma di solito, dove ci sono bambini, c’è il rumore. Ma è normale che un bambino non smetta di canticchiare, fischiettare o emettere rumori?

Un bambino felice è allegro, vivace, ribelle e fa molto rumore

Bambini che fanno sempre rumore

In linea di principio, non c’è niente di strano in questi comportamenti, anche se li rendono un po’ nervosi, il grado di tolleranza dei genitori è importante per valutare se dietro questi comportamenti è nascosto qualcosa o meno. È importante valutare la “quantità di rumore” che il bambino fa, a che ora, la sua intensità e in generale, come è il bambino e quanti anni ha, dal momento che un bambino di 3 anni non è uguale a 7 anni. Se in generale è un bambino tranquillo, che canticchia, fischia o fa rumore, è normale.

Un bambino felice è allegro, vivace, ribelle e fa molto rumore

I bambini cantano mentre giocano, parlano “da soli“, fischiano (lo amano sin da quando imparano a farlo) … e non c’è nulla di cui preoccuparsi. Il movimento e l’attività nei bambini implica vitalità e serve ai bambini ad alleviare le tensioni ed esprimere ciò che sentono e ciò che accade loro quando non hanno altri mezzi e risorse psicologiche per farlo. Dobbiamo distinguere questo da quando un bambino, oltre a cantare, parlare, fischiare o fare rumore, è in genere un bambino irrequieto, non si concentra sui giochi, passa da un’attività all’altra, ecc…