Un appuntamento con un’altra donna. Da leggere! (2 di 2)

Un appuntamento con un’altra donna. Da leggere!

A metà della cena, alzai gli occhi e vidi la mamma seduta difronte a me che mi fissava. Un sorriso nostalgico era presente sulle sue labbra. “Ero io che dovevo leggere il menù quando eri piccolo”, ha detto. “Allora è ora che ti rilassi e fammi restituire il favore”, risposi.

Durante la cena, abbiamo avuto una conversazione piacevole, niente di straordinario ma abbiamo recuperare gli ultimi eventi della vita dell’altro. Abbiamo parlato così tanto che ci siamo persi il film.

Un appuntamento con un’altra donna. Da leggere!

Quando arrivammo a casa sua, lei disse: “Uscirò ancora con te solo se mi lasci invitarti”. Acconsentii.

“Come è stata la tua cena?” Chiese mia moglie quando tornai a casa. “Molto bella. Molto più di quanto avrei potuto immaginare “, risposi.

Qualche giorno dopo, mia madre morì per un forte attacco di cuore. È successo così all’improvviso che non ho avuto la possibilità di fare qualcosa per lei.

Qualche tempo dopo, ho ricevuto una busta con una copia della ricevuta di un ristorante dello stesso luogo in cui io e mia madre avevamo cenato.

Un appuntamento con un’altra donna. Da leggere!

Una nota allegata diceva: “Ho pagato questo conto in anticipo. Non ero sicura di poter essere lì; ma tuttavia, ho pagato per due: uno per te e l’altro per tua moglie. Non saprai mai cosa significasse per me quella notte. Ti amo, figlio.”

In quel momento ho capito l’importanza di dire in tempo: “TI AMO” e di dare ai nostri cari il tempo che meritano. Niente nella vita è più importante della tua famiglia. Dai loro il tempo che meritano, perché queste cose non possono essere rimandate a “qualche altra volta”.

Scopri altre storie curiose