Tutte le persone intelligenti hanno un tratto in comune: rimangono sveglie fino a tardi (2 di 2)

Tutte le persone intelligenti hanno un tratto in comune: rimangono sveglie fino a tardi

C’è chi invece non combina guai e rimane a casa ‘protetto’ dalle proprie lenzuola o al sicuro davanti al proprio PC o leggendo un libro, durante quelle che da sempre chiamiamo ‘ore piccole’. Queste persone sono quelle con il Quoziente Intellettivo più alto. Secondo alcuni, stare svegli fino a tardi è anche una sorta di atto di ribellione. Chi lo ha detto che bisogna addormentarsi a mezzanotte e svegliarsi alle 8? Spesso, si sa, i rivoluzionari, gli inventori e gli esploratori sono proprio quelli ‘ribelli’, che hanno voluto sfidare le regole esistenti.

Tutte le persone intelligenti hanno un tratto in comune: rimangono sveglie fino a tardi

Chi sta sveglio fino a tardi spesso studia, ricerca. E, si sa, la cara e vecchia perseveranza è una delle virtù fondamentali per il successo. Più di studia, più si cerca di espandere la propria mente… più è probabile che poi qualcosa di molto positivo arrivi. Inoltre questa tipologia di persone è anche più ‘open-minded’, cioè più aperta mentalmente. E secondo molti l’apertura mentale è anche sinonimo di migliore vita sessuale.

Tutte le persone intelligenti hanno un tratto in comune: rimangono sveglie fino a tardi

Insomma, queste persone che stanno sveglie fino a tardi hanno un casino di pregi. Chi vive di notte scopre cose che chi vive di giorno non saprà mai. Chi vive di notte, in un certo senso, va oltre i propri limiti. Parliamoci chiaro: è anche vero che ‘il mattino ha l’oro in bocca’ e non è vero che le persone che si svegliano presto sono stupide, anzi. Il fatto è che di notte la situazione è diversa, più affascinante in un certo senso. In una canzone famosissima degli Arctic Monkeys c’era una frase: “La notte è fatta soprattutto per dire quelle cose che la mattina dopo non diresti”. Basta questo, no?

Scopri altre storie curiose