Tradimento: che cos’è esattamente l’infedeltà? (2 di 3)

Tradimento: che cos’è esattamente l’infedeltà?

Non ci possono essere molti uomini infedeli se non ci sono donne con cui si può esserlo. Ciò che sembra chiaro, per quanto ci siano idee preconcette che insistono diversamente, è che le ragioni che portano l’uomo a essere infedele sono le stesse delle donne. Cañamares ha una chiara idea a riguardo: “Non ci possono essere molti uomini infedeli se non ci sono donne disposte ad esserlo“.

Le ragioni per essere infedeli sono basate sui nostri impulsi, ma sono varie. Sebbene ogni caso abbia componenti specifici, nelle consultazioni le stesse ragioni vengono ripetute ancora e ancora. Robert Weiss, uno dei più rinomati psicoterapeuti americani specializzati in relazioni, ha sviluppato, per la pubblicazione Psych Central, un elenco delle ragioni psicologiche sottese ai casi di infedeltà di cui ha avuto a che fare con oltre 20 anni di esperienza clinica, in molti casi, possono essere dati simultaneamente.

Tradimento: che cos’è esattamente l’infedeltà?

Undici motivi per essere infedeli

La monogamia non è mai stata accettata. Il soggetto non ha mai avuto l’intenzione di essere monogamo. Nonostante si sia sposato o abbia accettato un impegno. Non ha mai voluto avere rapporti con solo il suo partner. Il matrimonio, per lui o lei, sarebbe solo un sacrificio fatto per mantenere una relazione nel tempo che considerano soddisfacente. La monogamia per queste persone non è altro che una seccatura, qualcosa da evitare, piuttosto che qualcosa da mantenere.

Il nostro partner non ci dà abbastanza. È una ragione molto comune essere infedeli. Il soggetto scopre che il suo partner non gli dà abbastanza amore, tempo e attenzione che considera appropriati e che ricevono la famiglia del coniuge, dei figli o del lavoro. Molte volte queste persone non sono consapevoli dei loro bisogni emotivi, non parlano con il loro partner e finiscono per diventare infedeli.

Tradimento: che cos’è esattamente l’infedeltà?

Crediamo che l’amore sia scomparso. Il soggetto infedele percepisce erroneamente che l’amore è finito nella relazione, perché l’intensità fisica e romantica che vi era una volta, non c’è più. La realtà è che, in coppie sane, con il passare del tempo, l’amore si trasforma in maggiore impegno, intimità e fiducia.

C’è un vuoto emotivo. Se la relazione è insoddisfacente, la cosa più normale è che, prima o poi, uno dei suoi membri finisce per essere infedele. Soprattutto se i problemi della coppia fanno allontanare una delle due persone dal resto della gente o degli amici vicini. Rapporti intimi e romanticismo sono usati per riempire un vuoto emotivo.