Sudore sotto i maglioni: ecco i 5 errori più comuni da non fare con il deodorante (1 di 2)

Sudore sotto i maglioni: ecco i 5 errori più comuni da non fare con il deodorante

Durante le nostre azioni quotidiane, specialmente se queste vengono svolte in maniera molto frenetica, tendiamo a soffrire di sudorazione eccessiva. Tutto questo risulta particolarmente fastidioso soprattutto in estate ma può costituire un problema non indifferente anche durante la stagione invernale.

Spesso, infatti, sotto i maglioni realizzati con materiali acrilici, il sudore può proliferare ma soprattutto può sprigionare dei cattivi odori. Ecco quindi che la scelta del deodorante è ancora più importante per evitare che si scatenino delle reazioni indesiderate che possano portarci a situazioni anche molto imbarazzanti.

Ci sono, quindi, degli errori che non vanno assolutamente commessi. Il primo è sicuramente quello di scambiare un deodorante con un antitraspirante. Gli antitraspiranti, infatti, contengono al loro interno sostanze come il cloruro di alluminio, che ha un’azione astringente e che quindi tende a chiudere i pori sudoripari.

Sudore sotto i maglioni: ecco i 5 errori più comuni da non fare con il deodorante

In questo modo, quindi, si limita la fuoriuscita stessa delle sudore. Questo tipo di prodotto, quindi, è ideale per chi suda molto ma non per chi ha una pelle molto sensibile perché all’interno di questo prodotto è presente anche dell’alcol che da un effetto di freschezza ma può anche comportare irritazioni e problemi a livello epidermico non indifferenti.

In questo caso, quindi, i deodoranti saranno più indicati perché hanno una funzione antibatterica e quindi limitano la formazione dei cattivi odori ma non tendono a bloccare la sudorazione. I deodoranti, quindi, sono da preferire agli antitraspiranti quando la sudorazione non è molto abbondante e ha la pelle sensibile.

Sudore sotto i maglioni: ecco i 5 errori più comuni da non fare con il deodorante

Molti di noi sono soliti applicare l’antitraspirante al mattino, prima di uscire di casa. Secondo la scienza, però, il momento migliore per applicare gli antitraspiranti sarebbe la sera perché in questo modo il prodotto avrà tutto il tempo necessario per agire sulla pelle prima che si raggiunga il picco massimo del sudore che avviene proprio durante il giorno.

Un altro accorgimento da seguire per evitare degli errori non indifferenti è la quantità di deodorante o di antitraspirante applicato. Per mettersi al riparo da situazioni imbarazzanti e quindi per evitare una sudorazione eccessiva e la produzione di cattivi odori non basta una sola passata di antitraspirante o di deodorante.

È buona norma, quindi, applicare una dose molto generosa in maniera tale da poter coprire completamente le ghiandole sudoripare.