Secondo uno studio, il formaggio potrebbe essere il segreto della longevità (1 di 2)

Secondo uno studio, il formaggio potrebbe essere il segreto della longevità

Arriva una fantastica novità per tutti gli amanti dei latticini, perchè il formaggio potrebbe essere la chiave per trascorrere una vita più lunga.

I ricercatori della McMasters University in Canada hanno scoperto che chi si concedeva più di due porzioni di formaggio al giorno, diminuiva le possibilità di ictus e il rischio di malattie cardiovascolari. Lo studio ha anche riscontrato benefici simili da parte di coloro che hanno mangiato yogurt e bevuto latte.

Secondo uno studio, il formaggio potrebbe essere il segreto della longevità

Lo studio ha esaminato 130mila persone di età compresa tra 35 e 70 anni, provenienti da 21 paesi diversi, quindi è un’analisi abbastanza approfondita. Gli allergici ai latticini, che mangiavano meno di mezza porzione al giorno, hanno visto aumentare il tasso di mortalità del 44,4%, il 5% dei quali era dovuto a malattie cardiovascolari.

Mahshid Dehghan, autore principale dello studio, ha dichiarato: “I nostri risultati sostengono che il consumo di prodotti caseari potrebbe essere vantaggioso, proteggendoci dalla mortalità e le malattie cardiovascolari, specialmente nei paesi a basso reddito e medio reddito dove il consumo di latticini è molto inferiore a quello del Nord America o dell’Europa.”

Secondo uno studio, il formaggio potrebbe essere il segreto della longevità

E se questo non è un buon motivo per iniziare ad assumere latticini ogni giorno, uno studio separato dal precedente della Texas A & M University, ha scoperto che mangiare formaggio stagionato, come cheddar, formaggio blu e parmigiano, potrebbe ridurre le probabilità di sviluppare il cancro al fegato.

Un composto chiamato spermidina, che si trova nel formaggio invecchiato, potrebbe aiutare a prevenire due dei più comuni tipi di cancro al fegato, fibrosi epatica e carcinoma epatocellulare, bloccando le cellule danneggiate dalla replicazione.