Questi 5 fattori psicologici ti impediscono di perdere peso anche se sei a dieta e ti alleni (1 di 2)

Questi 5 fattori psicologici ti impediscono di perdere peso anche se sei a dieta e ti alleni

Perdere peso è per molte persone un obiettivo da raggiungere per i fattori più disparati: c’è chi vuole perdere peso per tornare nei jeans comprati l’estate precedente, chi vuole perdere peso dopo una relazione finita per vedersi meglio con sé stessa e chi al termine di una gravidanza per ritrovare la forma perduta, così come c’è anche chi ha necessità di perdere peso per questioni legate alla salute; quest’ultima in particolare è una situazione sempre più frequente al giorno d’oggi, dacché lo stile di vita moderno favorisce le cosiddette patologie del benessere e l’obesità.

Questi 5 fattori psicologici ti impediscono di perdere peso anche se sei a dieta e ti alleni

In tanti però, in particolar modo donne, soffrono di problematiche psicologiche particolari che impediscono loro di guadagnare l’aspetto desiderato. Il motivo? La paura. La paura che ciò possa non bastare a stare bene con sé stesse. Ecco cinque aspetti psicologici negativi che molte donne sovrappeso incontrano quando “si convincono” a provare a dimagrire, e che impediscono loro di raggiungere l’obiettivo. Il primo è che essere sovrappeso conviene dal punto di vista delle giustificazioni: i fallimenti in amore, i problemi sul lavoro, la vita ingrata, tutto viene spesso ricondotto a quei chili di troppo che finiscono per fungere da “scudo” per ogni problematica. Non sottovalutate questo aspetto: molte persone hanno il terrore di cambiare e provare a stare bene davvero.

Questi 5 fattori psicologici ti impediscono di perdere peso anche se sei a dieta e ti alleni

La seconda motivazione psicologica che induce le donne e gli uomini in sovrappeso a non riuscire a smaltire quei chili di troppo è la pigrizia, anch’essa facente parte di un circolo vizioso capace di autoalimentarsi anche per tutta la vita, se non spezzato con decisione. L’essere in sovrappeso finisce col diventare una giustificazione per la poca voglia di fare: “Se avessi 15 chili in meno, allora ti farei vedere io…”. Il problema è che, qualora si dimagrisse davvero, poi bisognerebbe dimostrare ciò di cui ci siamo convinti. Non agli altri, ma a noi stessi: è questa la vera difficoltà.