Quando menti ad una donna sveglia, finisci inevitabilmente così (2 di 2)

Quando menti ad una donna sveglia, finisci inevitabilmente così

La donna non fa quasi in tempo a ribattere, che il marito continua: “Per favore qui stiamo chiudendo tutto per partire, non ho tempo di mettermi a preparare le valigie: dammi una mano e preparale per me, io passerò per casa tra circa mezz’oretta per prenderle e scappare via, il tempo di fare la strada. E’ successo tutto così all’improvviso e non potevamo dire di no, sono sicuro che sarà la volta buona. Le attrezzature per la pesca sono in garage, nel mobiletto grigio, è già tutto all’interno del box“.

Quando menti ad una donna sveglia, finisci inevitabilmente così

Ah – prosegue l’uomo, con un’ultima postilla – quando preparerai la valigia dopo aver preso il mio box da pesca, ricordati di mettermi almeno una felpa pesante insieme agli altri vestiti perché immagino che probabilmente farà freddo la sera. D’accordo? Dai tesoro a tra poco, ti amo!” detto ciò, l’uomo riaggancia. La moglie certamente un po’ appare insospettita da quell’improvvisa necessità di stare via per tutto il weekend da parte di suo marito, ma non obietta e segue le istruzioni fornite da lui…con una sola, piccola modifica.

Quando menti ad una donna sveglia, finisci inevitabilmente così

Come da programma, il marito passa per casa giusto il tempo di salutare la donna, darle un bacio e quindi scappare nuovamente via di tutta fretta. Infine domenica sera, al termine del fine settimana, lui rincasa con una faccia sconsolata. “Cos’è successo caro, niente bonus per la chiusura?” domanda lei, al ché lui scuote la testa: “No tesoro, alla fine non hanno firmato. Ma fosse solo quello! Te l’avevo detto che avrebbe potuto far freddo, ma non ho trovato la felpa! Ti sei dimenticata di metterla?”. La donna ridacchia soddisfatta: “Ah no, quella era dentro il box da pesca, tesoro. E adesso, io e te dobbiamo parlare!”.

Scopri altre storie curiose