Perché i nostri cani ci salutano quando torniamo a casa e mai quando andiamo via? Ecco il motivo (3 di 3)

Perché i nostri cani ci salutano quando torniamo a casa e mai quando andiamo via? Ecco il motivo

Distruggere le cose in casa

I cani, solitamente, distruggono cose che sono collegate alla persona a cui sono vicini: letti, divani, libri, borse, scarpe, vestiti o oggetti da cucina. Spesso distruggono le porte, le finestre e i muri graffiando intensamente.

Tentativi di fuga

Il cane sta inesorabilmente cercando di scappare, quindi continua a graffiare e mordere tutto. Può anche provare a scavare sotto il recinto o rosicchiare attraverso un recinto. Il cane mastica e piega il recinto, salta la recinzione o cerca di saltare attraverso una finestra chiusa. In questi casi bisogna fare particolarmente attenzione perché c’è un alto rischio di lesioni gravi che si possono verificare durante questi atti disperati.

Abbaiare e ululare

Inizia per lo più subito dopo che il cane è convinto che il proprietario se ne sia andato. Una porta che si chiude o un’auto in partenza funzionano come segnali per loro. Con piccole pause per ascoltare se il proprietario sta tornando, il cane è in grado di abbaiare e ululare per molte ore. Non è insolito che il cane lo faccia per tutto il tempo in cui il proprietario non è in casa.

Forte salivazione

Il fatto che il cane produca molta saliva, può essere la reazione dell’animale ad una grande paura ed ansia.

Respiro accelerato e difficile

Questo sintomo è collegato alla reazione di paura dell’animale.

Perché i nostri cani ci salutano quando torniamo a casa e mai quando andiamo via? Ecco il motivo

Il cane ha il muso aperto, la lingua sporge, respira velocemente e rumorosamente e, a volte, può anche soffocare. Restare in tale stato per un lungo periodo di tempo può portare ad esaurimento.

Inappetenza

Quando il cane è da solo, non mangia né beve. Non appena il proprietario torna a casa, inizia a inghiottire tutto, questo spesso provoca il vomito.

Autolesionismo

Un sintomo davvero grave è quando il cane cerca di autolesionarsi. Questo è un comportamento compulsivo e di solito si manifesta quando il cane è stressato ed inizia a leccarsi le zampe, a volte per molte ore. Le ferite infette possono apparire su questi punti che penetrano in profondità nei muscoli o persino nelle ossa. Queste ferite sono difficili da curare perché il cane le lecca più e più volte quando si sente sotto stress.

Scopri altre storie curiose