Morgan disperato: “La mia casa svenduta all’asta, vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane” (1 di 2)

Morgan disperato: “La mia casa svenduta all’asta, vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane”

Morgan: “Dal 5 giugno non avrò più casa. Vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane”
 
Morgan rilascia un intervista a Libero: “Dal 5 giugno non avrò più casa. Vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane”.

Il cantante Morgan doveva lasciare la sua casa lo scorso 30 aprile ma la data è stata sposata al 5 giugno: “La mia casa è stata svenduta all’asta. Sembra che nessuno riconosca l’artisticità di questo luogo“.

Morgan disperato: “La mia casa svenduta all’asta, vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane”

La casa del cantante che il 5 giugno verrà svenduta all’asta è l’unica che ha in possesso e il cantante ha rivelato di averla pagata con i suoi risparmi ricavati dalle serate come pianista e cantante che ha iniziato a fare regolarmente due o tre giorni alla settimana a sedici anni, mentre andava al liceo. Questa casa, rivela il cantante, ha la sua anima. “Trovo pazzesco non avere la possibilità di poter rimediare…”.

Tutto questo è successo perché il cantante non ha versato gli alimenti per le sue figlie Anna Lou e Lara, così in un’intervista a Libero, ha voluto spiegare tutto e chiedere scusa alle persone a cui ha fatto del male:

Morgan disperato: “La mia casa svenduta all’asta, vengo trattato come un assassino. Dormirò sul marciapiede come un cane”

“Vengo trattato alla stregua di un assassino a cui viene tolta la libertà per sempre. Vorrei chiedere scusa alle persone a cui ho fatto del male. Ma vorrei chiedere un’ultima possibilità per poter recuperare la mia casa. Non la lascerò facilmente, anche se il 5 dovrebbero arrivare i Carabinieri. Questa casa è la mia storia, non posso immaginare che sia stata svenduta in un’asta giudiziaria”.

I suoi amici vorrebbero aiutarlo facendo una colletta per ricomprarla quando verrà acquistata da altri ma Morgan sa già cosa fare: