Misura la tua intelligenza emotiva con questo test: bastano 5 minuti (2 di 2)

Misura la tua intelligenza emotiva con questo test: bastano 5 minuti

2) Quanto ti incuriosisce la vita delle altre persone? Anche questo può essere un segnale determinante, poiché sapersi immedesimare nel prossimo ed avere a cuore la sua sorte denota un forte grado di empatia, mentre persone che vivono isolate e che si rifiutano di avere contatti con gli altri spesso fanno registrare un basso QE. 3) Sai gestire bene i cambiamenti? Le persone con un QE elevato sono di norma più predisposte ad accogliere positivamente i cambiamenti nella loro vita, viceversa chi possiede una scarsa intelligenza emotiva è più incline a mantenere routine senza le quali si sentirebbe perduto.

Misura la tua intelligenza emotiva con questo test: bastano 5 minuti

4) Conosci davvero la natura umana? Questa domanda sottintende una moltitudine di quesiti collaterali, in quanto l’intelligenza emotiva elevata permette di avere una più completa comprensione della vera natura degli esseri umani con i loro pregi ed i loro difetti. Non a caso è tipica degli artisti, i quali sono in grado di trovare l’ispirazione per opere straordinarie anche nei tratti più abietti, depravati ed agghiaccianti della nostra natura. 5) Sai perdonare? Questa domanda è molto semplice, chi è emotivamente intelligente è più incline a mettersi nei panni di chi ha sbagliato e comprendere le ragioni del suo errore; dunque a capire un gesto, il che rende più semplice perdonarlo.

Misura la tua intelligenza emotiva con questo test: bastano 5 minuti

6) Provi piacere nel donare agli altri? Le persone altamente empatiche, riuscendo ad entrare in sintonia con gli altri, riescono a godere maggiormente dei loro successi e si deprimono di più per i loro fallimenti, anche quando questi ultimi non dovrebbero riguardarli affatto dal punto di vista esclusivamente pratico. Per questa ragione sono più inclini a donare, poiché il sorriso che ricevono in cambio è già una gratificazione straordinaria. 7) Sai arginare i pensieri negativi? Le persone con un’elevata intelligenza emotiva sono quelle più soggette ai danni collaterali dovuti alle emozioni negative, pertanto nell’arco della loro vita imparano a gestirle in media meglio degli altri: alcuni affrontando di petto le situazioni difficili, altri sublimando la negatività con il sarcasmo per riconvertirla in qualcosa di divertente (caratteristica quest’ultima che si riscontra anche in persone con un elevato QI).

Scopri altre storie curiose