“Mio marito verrà sempre prima dei miei figli”, vi spiego perché: (1 di 2)

“Mio marito verrà sempre prima dei miei figli”, vi spiego perché:

Un mese dopo che io e mio marito ci siamo sposati, prima ancora di inviare le lettere di ringraziamento per i regali e la partecipazione al nostro matrimonio, mi sono ritrovata con un test di gravidanza positivo.

Otto mesi e mezzo dopo il nostro matrimonio, non ci siamo goduti la vita matrimoniale perché ci siamo presto ritrovati a diventare mamma e papà. Non posso dire che concepire nostro figlio era nei programmi, infatti eravamo entrambi ansiosi di iniziare a costruire una famiglia, ma col senno di poi, confesso che diventare moglie e mamma nello stesso anno, non è facile.

“Mio marito verrà sempre prima dei miei figli”, vi spiego perché:

Il primo anno della vita di nostro figlio è stato il più difficile del nostro matrimonio fino ad oggi ed è anche l’anno in cui ho imparato una lezione molto importante: mio marito deve sempre venire prima dei nostri figli.

Non fraintendermi; Amo i miei figli e farei qualsiasi cosa per loro. Ma io amo di più mio marito.

Quando condivido questo pensiero con i miei amici o con mia mamma, di solito nei loro volti vedo indignazione e shock totale. Dopotutto, questo va contro la regola aurea della maternità, quella che ci dice che essere un buon genitore significa sacrificare tutto per la felicità e il benessere dei nostri figli.

“Mio marito verrà sempre prima dei miei figli”, vi spiego perché:

Mettere da parte i nostri bisogni per loro è praticamente un requisito, ma mi dispiace, io guardo oltre.

Ma, per alcuni, il concetto che i bambini non sarebbero mai arrivati ​​al secondo posto, sembra ridicolo. In un sondaggio condotto da un noto giornale americano, metà degli esperti intervistati ritiene che le mogli dovrebbero dare la priorità al marito rispetto ai figli. Come puoi immaginare, i commentatori erano meno che entusiasti.

E ho capito. Non c’è dubbio che il legame tra madre e figlio sia indissolubile.