Lo stato migliore della vita non è essere innamorati, ma essere sereni (1 di 3)

Lo stato migliore della vita non è essere innamorati, ma essere sereni

Quando siamo innamorati di noi stessi, senza diventare egoisti, siamo molto più nobili, più pazienti, meno critici e autodistruttivi. Molte volte, quando abbiamo incontrato l’amore, ci limitiamo, ci accontentiamo di meno di quanto meritiamo, perché tendiamo a pensare di aver trovato il nostro “tutto”.

Il nostro valore non deve essere valutato da qualcun altro, dobbiamo solo riconoscere che così come siamo, siamo perfetti, che se siamo in grado di migliorare alcune cose, lo dobbiamo fare per noi stessi e per nessun altro. Ogni persona è diversa e quando ci lasciamo trasportare dagli stereotipi, cadiamo in brutti giochi dannosi, in cui ci sentiamo insoddisfatti di ciò che siamo o di ciò che facciamo.

Lo stato migliore della vita non è essere innamorati, ma essere sereni

Niente è scritto, né che dobbiamo avere un certo fisico, né cosa dovremmo fare o raggiungere in certe età, né come dovremmo guadagnarci da vivere. Ci sono molti modelli che tendiamo a seguire sin da quando siamo piccoli ma dobbiamo capire che la vita non funziona così, dobbiamo cercare di darle un senso ed essere felici facendo ciò che vogliamo.

Amando noi stessi, incondizionatamente, stiamo aprendo porte meravigliose nella nostra vita e allo stesso tempo chiudiamo altre porte con contenuti scomodi. Abbiamo aperto le porte di ciò che risuona con la nostra frequenza, non accettiamo tutto ciò che ci fa male, ci prendiamo cura di noi stessi, proteggiamo noi stessi e miglioriamo per

Lo stato migliore della vita non è essere innamorati, ma essere sereni

noi stessi. Quando ci amiamo, nessuno ci fa sentire inferiore, nessuno ci svaluta. Siamo abbastanza responsabili da porre limiti, di esigere rispetto e di allontanarci quando sentiamo che non è più il luogo a cui apparteniamo.

Le paure si allontanano dall’amore, perché sappiamo che ci saranno sempre rischi, perdite, ma che è parte della vita e abbiamo le risorse per gestire le possibili cadute, non ci paralizziamo, perché sappiamo che la nostra felicità non dipende da niente di esterno, nessuna condizione o persona, ma dipende solo da noi stessi, e questa è la cosa più vicina alla libertà.

Come trovare la pace interiore?

Se non sei in pace con te stesso, ti ritrovi