Le ferie oltre i 20 giorni (e non spezzettate) ci fanno vivere più a lungo: lo conferma uno studio (1 di 2)

Le ferie oltre i 20 giorni (e non spezzettate) ci fanno vivere più a lungo: lo conferma uno studio

Siamo a fine agosto: l’estate, tecnicamente, dura fino al 23 settembre. Ma moltissimi italiani hanno già usufruito del loro periodo di ferie, in questo mese di agosto che è ormai prossimo alla conclusione. Quindi per il nono mese dell’anno, le vacanze si limiteranno con ogni probabilità a qualche weekend, sperando che il tempo sia favorevole. In questo articolo vi parleremo della grande importanza delle vacanze… per la nostra salute!

Le ferie oltre i 20 giorni (e non spezzettate) ci fanno vivere più a lungo: lo conferma uno studio

Tutto è partito oltre 40 anni fa, nell’Università finlandese di Helsinki. Come ‘cavie’ di questo esperimento sono state prese 1.222 persone di sesso maschile. La conclusione finale dello studio è che fare 21 o più giorni di ferie consecutivamente allunga la vita. Esatto: chi rimane in vacanza per più di 20 giorni vive più a lungo di chi quei 21 giorni li ‘spezzetta’, magari in tre vacanze da una settimana.

Le ferie oltre i 20 giorni (e non spezzettate) ci fanno vivere più a lungo: lo conferma uno studio

Questi ultimi, infatti, sono risultati avere addirittura il 37% in più di probabilità di morte anticipata rispetto ai primi. Per dirla in altri termini: non riuscire a ‘staccare’ completamente dallo stress del lavoro annulla molti benefici di uno stile di vita ‘sano’, come mangiare cibi salutari, fare esercizio fisico e concedersi relax. Uno dei motivi per cui le vacanze ‘a rate’ non fanno bene è il maggior carico di lavoro e la minore quantità di sonno, entrambi fattori che causano stress, e quindi ci accorciano la vita.