Le basi dell’Astrologia: qualche curiosità sui 12 segni zodiacali (1 di 3)

Le basi dell’Astrologia: qualche curiosità sui 12 segni zodiacali

I segni dello Zodiaco, l’Oroscopo. Una passione per alcuni, un lavoro per altri. Sta di fatto che molte persone credono realmente che a ogni periodo dell’anno corrispondano determinate caratteristiche personali. C’è chi crede che alcuni segni siano ‘compatibili’ con altri, mentre altri viceversa siano incompatibili. È una scienza affascinante, che ha milioni di seguaci in tutto il Mondo. Oggi vogliamo spiegarvi qualcosa in più sullo Zodiaco e sull’astrologia in generale, per far capire a tutti quanto studio ci sia dietro queste discipline.

Le basi dell’Astrologia: qualche curiosità sui 12 segni zodiacali

Iniziamo proprio dallo Zodiaco. Cos’è esattamente? Può essere definite come una ‘regione del cielo’ che è divisa in 12 costellazioni. Queste ultime hanno ognuna una forma particolare, che ricorda un animale (o in certi casi una creatura mitologica) e che perciò simbolizza un segno dello Zodiaco. È credenza comune che il Sole si muova da un segno all’altro ogni mese, per tutto l’anno. Quindi secondo l’astrologia OCCIDENTALE, il segno zodiacale di ogni persona è basato sulla presenza del Sole in un segno specifico.

Le basi dell’Astrologia: qualche curiosità sui 12 segni zodiacali

Esiste anche un’Astrologia orientale, quella Vedica, che si basa sui movimenti della Luna e perciò il segno zodiacale di una persona dipende dalla presenza della Luna in una specifica ‘casa’ al momento della nascita di lui o di lei. Ogni segno ha delle caratteristiche positive e altre negative. Questo a causa dei Pianeti che influenzano la personalità. Chi invece è nato nel primo nell’ultimo giorno di un determinato segno è conosciuto come ‘cuspide’ e ha delle caratteristiche di entrambi i segni.