Le 3 cose importanti che ho imparato dopo la morte di mia madre (1 di 3)

Le 3 cose importanti che ho imparato dopo la morte di mia madre

Mia madre è morta di cancro ovarico quando ero solo una bambina. Ora ho circa 30 anni e sto cercando di superare ancora questa perdita, ho vissuto la maggior parte della mia vita senza mia mamma ma mi manca ancora. Le cose che ho imparato dopo la morte di mia madre sono 3 e sono tutte molto importanti.

Il dolore è dolore anche se non ci sono lacrime. Quando una persona che ami ti viene strappata via, è inevitabile che il tuo cuore si frantumi in mille pezzi.

Le 3 cose importanti che ho imparato dopo la morte di mia madre

È naturale soffrire ma tutti ci rattristiamo in modo diverso, il dolore si manifesta con la rabbia, con il dolore, con il senso di colpa, con la paura e talvolta la pace.

Ho pianto quando mia madre è morta e ho pianto al suo funerale mi hanno detto “Non spaventarti“. Durante gli anni successivi da quel terribile giorno, non ho pianto molto, forse non a causa della morte di mia madre ma per qualcosa collegata ad esso. Sicuramente ho provato paura, rabbia e altre emozioni legate direttamente alla mia perdita.

Le 3 cose importanti che ho imparato dopo la morte di mia madre

Poi la tristezza mi ha colpito come una tonnellata di mattoni, un giorno quando avevo vent’anni. Un amico compassionevole mi ha chiesto di mia madre, e poiché non avevo mai parlato prima di lei con nessuno al di fuori della famiglia, sono crollato ed è stato molto meglio meglio per me. Da quel giorno, gli anni successivi sono stati diversi ed ho affrontato il mio lutto in molte fasi.

La festa della mamma non è mai facile. La scelta del mio vestito da sposa senza mia madre mi ha fatto provare intensi