Le 12 Leggi del Karma che cambieranno la tua vita (2 di 3)

Le 12 Leggi del Karma che cambieranno la tua vita

Se ciò che vediamo è un nemico, o qualcuno con un tratto caratteriale che riteniamo negativo, allora noi stessi non siamo focalizzati su un livello più alto di esistenza.

Concentrandoci sul negativo invece di apportare modifiche per affrontarlo, ci stiamo impegnando a non ottenere nessun risultato.

La legge della crescita: “La nostra crescita è al di sopra di ogni circostanza”.

L’unica cosa di cui abbiamo il controllo è su noi stessi. L’azione successiva del movente produrrà circostanze positive o negative nelle nostre vite.

Il vero cambiamento si verifica solo se ci impegniamo a cambiare ciò che è nel nostro cuore. Per poter crescere nello spirito, dobbiamo essere noi a cambiare, no gli altri, no i luoghi, no le cose che ci circondano.

Le 12 Leggi del Karma che cambieranno la tua vita

La legge di responsabilità: “Le nostre vite sono di nostra iniziativa, nient’altro”.

Quando c’è turbolenza nella propria vita, c’è spesso turbolenza interna. Se vogliamo cambiare la nostra vita, dobbiamo cambiare il nostro stato d’animo e ciò che ci circonda.

Se nella nostra vita qualcosa non sta funzionando, significa che c’è qualcosa di sbagliato in noi, siamo noi a rispecchiare quello che ci circonda e quello che ci circonda rispecchia noi. Questa è una legge universale e l’unica cosa da fare è assumerci la responsabilità di come conduciamo la nostra vita.

La Legge del Collegamento: “Tutto nell’universo è connesso, sia grande che piccolo”.

Il nostro passato, presente e futuro sono tutti collegati.

Le 12 Leggi del Karma che cambieranno la tua vita

In quanto tale, dobbiamo impegnarci a cambiare queste connessioni se desideriamo qualcosa di diverso.

Nessun passaggio è più importante nella realizzazione di un compito.

Qualsiasi cosa facciamo, anche se può sembrare irrilevante, è ugualmente importante. Bisogna avere la consapevolezza che tutto l’Universo è connesso ed ogni passo che noi facciamo ci conduce a quello successivo. Il passo iniziale e quello finale hanno la stessa importanza perché entrambi servono per realizzare un compito. Sia il passato, il presente ed il futuro sono connessi.

La Legge della Focalizzazione: “Non puoi pensare a due cose allo stesso tempo.”

Non è possibile pensare a due cose contemporaneamente.