Lavorare con un amico ci rende più felici e più produttivi, lo rivela uno studio (2 di 3)

Lavorare con un amico ci rende più felici e più produttivi, lo rivela uno studio

Questo studio ha dimostrato che i pensieri negativi sono ridotti.

È stato dimostrato anche che gli infortuni sul lavoro sono inferiori al 36%. 6 aziende su 10 hanno dipendenti che hanno instaurato rapporti di amicizia veri. Poiché i dipendenti stringono un legame amichevole e si vogliono bene reciprocamente, sono molto più attenti tra di loro e ai propri doveri. Circa 2/3 delle donne ritiene che lavorare con un amico sia davvero importante. Quando cerchiamo un lavoro, ciò a cui diamo priorità maggiore è la possibilità di crescita nell’azienda, salari e benefici, ma a quanto pare le donne hanno questo requisito particolare.

Lavorare con un amico ci rende più felici e più produttivi, lo rivela uno studio

Due terzi delle donne intervistate hanno affermato che un ambiente di interazioni sociali positive è fondamentale anche per la qualità del lavoro. Lo studio ha dimostrato che quando i dipendenti hanno un amico al lavoro, sono molto più motivati ​​ad andare a lavorare perché sanno che avranno una buona compagnia durante la giornata. I dipendenti che hanno amici al lavoro hanno sette volte più probabilità di essere coinvolti in progetti aziendali, aggiungendo conoscenza e migliorando i risultati.

Lavorare con un amico ci rende più felici e più produttivi, lo rivela uno studio

Inoltre diventano più fedeli e meno propensi ad accettare altre opportunità. Lo studio ha anche indicato che il 50% dei dipendenti che possono lavorare con i loro amici, creano un rapporto più che professionale con l’azienda.

Secondo una docente che lavora presso l’Università del Kentucky, Christine M. Riordan, il cameratismo è l’ingrediente per la felicità del lavoratore e vale sia per le donne che per gli uomini.