Laura Miola, la mamma in sedia a rotelle ed influencer di positività (1 di 2)

Laura Miola, la mamma in sedia a rotelle ed influencer di positività

Ci sono donne per le quali è impossibile non provare stima. Una di queste si chiama Laura Miola. 30enne, sposata con l’uomo con cui sta insieme quando entrambi avevano 12 anni, ha anche un figlio di nome Ferdinando. A causa di una malattia degenerativa, da diverso tempo è “costretta” su una sedia a rotelle. Proprio sull’uso della parola “costretta”, Laura non è d’accordo, perché per lei è l’esatto opposto: la sedia a rotelle è sinonimo di libertà e vuole trasmettere questo messaggio al resto del mondo.

Laura Miola, la mamma in sedia a rotelle ed influencer di positività

“Aleteia” e “Freeda” sono andati a trovarla per intervistarla, per capire meglio com’è la sua vita e quali sono i messaggi che vuole trasmettere al resto del mondo. Laura Miola è stata definita un’influencer, nel senso che il suo profilo Instagram mostra scene di vita quotidiana che – si spera – facciano capire quanto sia grande la sua forza di volontà e al contempo quanto molti di noi siano fortunati a non convivere con un handicap.

Laura Miola, la mamma in sedia a rotelle ed influencer di positività

Laura vuole essere questo: una influencer della positività. Perché, nonostante la sedia a rotelle, riesce ed è riuscita a fare tante cose, perfino crescere un figlio. Sul suo profilo c’è di tutto: dalle foto col pancione, a quelle in cui si mostra truccata, vestita con abiti attillati, col rossetto scuro o, più semplicemente, mentre fa la mamma. Laura viene definita “luminosa” dall’autrice dell’articolo di Aleteia e noi siamo assolutamente d’accordo.