L’ansia non è una scelta, non puoi dirmi di calmarmi (1 di 3)

L’ansia non è una scelta, non puoi dirmi di calmarmi

L’ansia è un disturbo difficile, e non si può risolve con un semplice sorriso, o semplicemente annuendo. Dirci che va tutto bene non ci aiuta, anzi, ci fa male. Ci fa male perché nessuno sembra prenderla sul serio.

Nessuno che io abbia mai conosciuto o sentito abbia mai fatto una scelta per sentirsi ansioso, spaventato, stressato, depresso o una delle innumerevoli emozioni negative che tutti siamo in grado di provare. E questo include anche quelle piacevoli. Le emozioni accadono. Lo fanno e basta. Abbiamo poco controllo su di loro.

L’ansia non è una scelta, non puoi dirmi di calmarmi

Diamine, se potessimo controllarle, allora nessuno lotterebbe con ansia, paura, stress, preoccupazione, depressione. Ogni singolo essere umano su questo pianeta, a un certo punto della sua vita, affronterà l’ansia e la paura. Non c’è modo di sfuggire a questa semplice verità. Ma questo non significa che devi soffrire. Ciò non significa che devi vivere nella paura. Non devi lasciare che l’ansia e la paura ti controllino!

Ci sono strumenti semplici e potenti che puoi imparare per evitare che l’ansia e la paura prendano il sopravvento e causino il caos nella tua vita.

L’ansia non è una scelta, non puoi dirmi di calmarmi

Ma lo strumento più importante è questo: coltivare una nuova relazione con la tua mente e il tuo corpo ansioso. Questo è qualcosa che puoi controllare.

Probabilmente hai già sentito dire questa frase: ciò che resiste, persiste. C’è del vero in questo. Persino la scienza moderna ci insegna che più cerchi di non pensare ad un pensiero o di provare una sensazione spiacevole, più ti ritrovi a pensare e sentire la cosa che non vuoi pensare e provare. Ci sono molte persone là fuori che ti prometteranno modi per controllare l’ansia e la paura.