La scienza lo conferma: le donne hanno bisogno di dormire più degli uomini (1 di 2)

Ah, dormire: indubbiamente una delle attività più fantastiche che esistano al mondo. Quando siamo veramente stanchi dopo una giornata passata a lavorare, andare in giro, mangiarci il fegato (figurativamente parlando, s’intende) e magari concludere con una bella bevuta tra amici per scaricare le reciproche frustrazioni, lasciar andare i dolori e darsi alla pazza gioia…alla fine tutto ciò che desideriamo è il caldo, soffice, confortevole abbraccio del piumone ed un letto sul quale riposare. Esistono pochi piaceri al mondo che possono reggere il confronto con il chiudere gli occhi distesi su un comodo materasso quando siamo esausti.

La scienza lo conferma: le donne hanno bisogno di dormire più degli uomini

Dormire tuttavia non è solamente un piacere, ma è anche – anzi, soprattutto – un’esigenza fisiologica alla quale non possiamo mancare di ottemperare, presto o tardi: per quanto proviamo a rimanere svegli, più tempo passa senza dormire e più ci sentiamo stanchi, deconcentrati, deboli, le nostre difese immunitarie si abbassano e le nostre capacità di ragionamento si offuscano, per non parlare del fatto che ad un certo punto faremo una fatica terribile persino a rimanere seduti eretti.

La scienza lo conferma: le donne hanno bisogno di dormire più degli uomini

Non a caso la privazione del sonno è una delle torture più antiche che esistano, e figura ancora oggi tra le più efficaci in assoluto: dal punto di vista dei bisogni fisiologici, non è diversa concettualmente dal tenere forzatamente una persona senza mangiare e senza bere. Anche non riposare per lungo tempo può infatti avere effetti devastanti sull’organismo umano, tra i quali figura anche la morte nei casi più drammatici. Fortunatamente per noi l’espressione “morire di sonno” viene oggi utilizzata solamente come metafora per indicare che siamo terribilmente stanchi.

La scienza lo conferma: le donne hanno bisogno di dormire più degli uomini