La ricerca rivela alcune abitudini quotidiane dei traditori che devi assolutamente sapere! (3 di 3)

La ricerca rivela alcune abitudini quotidiane dei traditori che devi assolutamente sapere!

Ciò può essere dovuto alla crescente tensione e al senso di colpa che un traditore può provare a causa della sua infedeltà.

I traditori, di solito mandano messaggi ai loro amanti durante le ore di lavoro.

Se hai il dubbio che il tuo partner ti stia tradendo, devi sapere che non lo vedrai ad utilizzare il suo cellulare in tua presenza. Solitamente, i traditori mandano sms agli amanti durante le ore di lavoro perché è il momento giusto per farlo dato che non ci sei tu nei paraggi.

La ricerca rivela alcune abitudini quotidiane dei traditori che devi assolutamente sapere!

In questo modo, comunicano con l’amante evitando che il partner tradito lo scopra.

Un traditore tende a comunicare attraverso i messaggi con il suo amante.

Poche chiamate, tanti messaggi. Il traditore comunica attraverso gli sms con l’amante perché è il modo più sicuro per non essere scoperti.  Non c’è dubbio che la discrezione e la segretezza che accompagnano i messaggi di testo possono rendere più facile sentirsi con l’amante.

Di solito, il tradimento avviene dopo le 21:00.

Quando qualcuno tradisce, raramente lo fa durante la parte centrale della giornata. Molte infedeltà di solito avvengono dopo le 21:00.

La ricerca rivela alcune abitudini quotidiane dei traditori che devi assolutamente sapere!

Questo perché la sera è il momento meno evidente per tradire, inoltre, ci sono milioni di scuse da utilizzare per vedersi con l’amante. Ad esempio, la scusa più famosa è: “stasera esco con un amico” o “faccio tardi a lavoro“.

A volte, il vero partner viene prima.

Ma alla fine della giornata, gli studi hanno dimostrato che un traditore pensa prima al partner e poi all’amante. Questo succede a causa dei sensi di colpa e della paura di essere scoperti, c’è più probabilità che un traditore risponda subito alla chiamata del partner anziché a quella dell’amante.

Scopri altre storie curiose