La legge d’attrazione: attrai quello che è simile a te (1 di 2)

La legge d’attrazione: attrai quello che è simile a te

Due persone riescono a mantenere un’intimità solo grazie alla frequenza vibrazionale che entrambe emettono l’una all’altra.
Quando si modifica la vibrazione, la frequenza dell’altro si disallinea e quindi anche la relazione cambia. Spesso questo calsa la fine di un amore. Ma questo principio vale anche al contrario: se vuoi trovare un partner degno e compatibile con i tuoi ideali, non devi cambiare in base a ciò che cerchi, ma devi emanare l’esatta frequenza di ciò che sei. In questo modo attirerai persone sulla tua stessa lunghezza d’onda.

La legge d’attrazione: attrai quello che è simile a te

Attrarre o respingere le relazioni segue le stesse leggi della fisica, applicate all’energia del tuo essere. Quando si cambia internamente anche i sentimenti, gli ideali e tutto ciò che ti circonda comincia a cambiare in un percorso dinamico.

Il pensiero emette un segnale elettrico che si unisce ad altri segnali elettrici simili che ti circondano per formare un modello unico di credenze e di coscienza.

La legge d’attrazione: attrai quello che è simile a te

Quando sei coerente con te stesso, stai anche dando un comando che incoraggia l’universo a ruotare attirando a te persone con valori simili. I sentimenti e i pensieri sono forze luminose e magnetiche che fungono da vortice di vibrazioni che attrae altre vibrazioni con segnali simili in tutto l’universo.
Parlare al tuo IO interiore è il modo per coordinare queste forze.