Il dolore che deriva da un amore non del tutto corrisposto (1 di 2)

Il dolore che deriva da un amore non del tutto corrisposto

Quando intraprendiamo una relazione con qualcuno solitamente ci aspettiamo grandi cose. Vogliamo un amore reciproco, incondizionato, un qualcosa che ci faccia sentire davvero vivi. Ci aspettiamo anche che l’affetto che diamo al nostro partner sia identico a quello che poi riceviamo. Ci aspettiamo che tutte le azioni siano reciproche. Ci aspettiamo che quella persona sia davvero quella “della vita”, che rimarrà al nostro fianco fino alla fine.

Il dolore che deriva da un amore non del tutto corrisposto

Qualcuno ci riesce e trova questo tipo di amore. Ma qualcun altro no. Magari si riesce anche a trovare un partner, che però non è abbastanza “soddisfacente” come si sperava. Anche perché a volte si può incontrare una persona che sembra fatta apposta per noi, però magari è appena uscita da un’altra relazione e non ha intenzione di ricominciarne nuove. In ogni caso, trovare la persona “giusta” può essere facile a una sola condizione: che ci si trovi bene e che si abbiano esigenze simili.

Il dolore che deriva da un amore non del tutto corrisposto

Spesso non riusciamo a trovare persone che condividano le nostre stesse visioni e quindi ci sentiamo “sconfitti” in un certo senso. Vorremmo una relazione perfetta ma ci accorgiamo che non è come la sogniamo. E a volte non abbiamo nemmeno la forza  necessaria per “staccarci” da questo tipo di storie. A volte rimaniamo fermi in una relazione che sappiamo già che non ci porterà “da  nessuna parte”.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA