I tatuaggi più trendy del 2017 sono quelli lungo le orecchie! Guardate che spettacolo (1 di 2)

I tatuaggi più trendy del 2017 sono quelli lungo le orecchie! Guardate che spettacolo

I tatuaggi sono decorazioni pittoriche per il corpo che hanno origini molto antiche, e si possono trovare in contesti storici e culturali collocati tra loro a distanze siderali. Inizialmente nell’antichità di usava semplicemente incidere la pelle per creare queste decorazioni, sebbene questo processo non comporti l’aggunta di colori bensì prenda il nome tecnico di “scarificazione”.

Le scarificazioni erano molto comuni fra le tribù antiche, basti pensare all’esempio degli Unni che usavano incidersi profonde cicatrici sul viso al duplice scopo di spaventare i propri nemici e ricordare i propri caduti (non a caso le cronache antiche li citano spesso come uomini “incredibilmente brutti”, a causa soprattutto dei loro volti sfigurati).

I tatuaggi più trendy del 2017 sono quelli lungo le orecchie! Guardate che spettacolo

Fortunatamente oggi forme così estreme di modificazioni corporali sono piuttosto rare, mentre hanno invece preso piede i tatuaggi: negli ultimi decenni sono passati dall’essere un segno contraddistintivo di motociclisti e delinquenti, all’essere degli “accessori di moda” in piena regola. Tanto che molti fra attori, sportivi professionisti e cantanti possono farsi tatuare senza che la propria immagine pubblica ne venga inficiata; al contrario, sono “trendy”.

La cosa bella dei tatuaggi è che è possibile farseli praticamente ovunque: ogni centimetro di pelle può diventare una “tela” dove dipingere qualcosa. A seconda del sesso poi esistono zone del corpo e tipologie di tatuaggi più o meno consigliate per un mero fattore estetico, un po’ come accade peraltro anche per i piercing.

I tatuaggi più trendy del 2017 sono quelli lungo le orecchie! Guardate che spettacolo