I sintomi della gastrite, come riconoscerla e curarla al più presto (3 di 3)

I sintomi della gastrite, come riconoscerla e curarla al più presto

A differenza della classica gastrite, chi soffre di gastrite nervosa non ha nessuna infiammazione nella mucosa della parete dello stomaco, quindi non c’è il rischio di complicanze per la salute dell’apparato digerente. La parete dello stomaco ha cellule secernenti muco, che proteggono i tessuti dall’effetto dell’acido cloridrico, che contribuisce alla digestione.

Per regolare questo sistema, i tessuti hanno diverse cellule nervose, che sono collegate al sistema nervoso centrale.

I sintomi della gastrite, come riconoscerla e curarla al più presto

Ecco perché quando ci sono cambiamenti emotivi molto intensi, tendono a causare reazioni indesiderate in varie parti del corpo, incluso lo stomaco. Tuttavia, la gastrite nervosa necessita anche di un trattamento per migliorare la qualità della vita del paziente ed evitare che ricapiti di nuovo.

I principali sintomi della gastrite nervosa sono simili a quelli che vi abbiamo elencato in precedenza.

I sintomi della gastrite, come riconoscerla e curarla al più presto

Forte dolore di stomaco, sensazione che il cibo sia bloccato nello stomaco, bruciore di stomaco e acidità, eruttazioni frequenti, mal di testa e malessere generale, vomito e diarrea. Anche in caso di gastrite nervosa è necessario consultare un gastroenterologo in modo da rilevare al meglio il tuo problema. La gastrite nervosa viene studiata attraverso gli stessi test che identificano altri tipi di gastrite. Attraverso l’endoscopia è possibile osservare le pareti dello stomaco ed identificare se ci sono infiammazioni, ferite o problemi simili.

Scopri altre storie curiose