I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio (2 di 2)

I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio

E’ stato subito riscontrato come i bambini più piccoli, dagli otto mesi in sù, erano già in grado di giocare tranquilli e stare da soli senza indispettirsi, manon appena il genitore veniva fatto entrare nello stesso ambiente in cui si trovavano loro, iniziava un atteggiamento completamente diverso ed in particolare capriccioso e disobbediente.

Durante lo studio, inoltre, è stato verificato che i bambini recepivano un ordine senza fiatare da una voce diversa da quella della mamma mentre iniziavano a fare storie quando il medesimo ordine veniva loro imposto dalla voce del genitore.

Queste sono delle osservazioni che necessitano però di una risposta legata al motivo per cui il bambino di fronte al proprio genitore, che dovrebbe dare sicurezza e coraggio, inizia invece a ribellarsi e comportarsi male.

I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio

Gli studiosi ha impotizzato che tale variazione comportamentale è da acrivere alla fiducia che il piccolo ripone della madre e allo spazio che riesce a guadagnarsi in piena sicurezza quando lei si trova nei dintorni.

Per quanto il bambino si comporti male, il genitore non lo abbandonerà mai e questo il bambino che conosce la propria mamma lo sa bene: in definitiva se vostro figlio si comporta in questo modo è segno che avete con lui un ottimo rapporto.

Si tratta di un risultato un po’ ambiguo e difficile da comprendere ma in fondo gli aspetti comportamentali dell’essere umano sono talmente complessi che non basterebbe un semplice studio basato sull’osservazione di 500 bambini per trarre delle deduzioni e dare risposte a fenomeni cosi importanti.

Scopri altre storie curiose