I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio (1 di 2)

Ascolta questo articolo

I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio

A molti genitori sembra strano se non assurdo sentirsi dire magari dagli insegnanti che a scuola il loro bambino si è comportato come un angelo. Quello stesso bambino che in casa sembra interpretare il ruolo del diavolo, fuori dalle mura domestiche diventa una pecorella dolce e gentile.

Capita poi che magari accompagnate il vostro bambino ad una festa e decidete di non andare via ma di intrattenervi con gli altri genitori. Nel giro di qualche secondo noterete che vostro figlio ritorna ad essere lo stesso bambino che conoscevate in casa.

Eppure quando voi non ci siete divente tenero e calmo come non riuscireste mai ad immaginare. E’ proprio questo l’aspetto comportamentale che è stato analizzato da un team americano che ha voluto capire ed individuare una risposta a questo fenomeno.

I bambini si comportano peggio in presenza della madre. Lo afferma uno studio

I risultati dello studio condotto dai ricercatori dell’università di Washington parlano chiaro: i figli si comportano peggio in presenza della madre. La ricerca ha evidenziato poi come questo particolare aspetto sia più evidente quando il bambino e la mamma si trovano nella stessa stanza.

In questi casi il bambino diventa più monello, capriccioso, tendere a piangere con più facilità e tende a ridurre il potere genitoriale della figura materna più di quanto farebbe quando invece la madre non è presente.

Lo studio ha preso in considerazione un campione di 500 famiglie ed ha analizzato alcuni fattori come la disobbedienza, il pianto, i capricci e gli atteggiamenti aggressivi. Il test prevedeva proprio la verifica del loro comportamento in presenza o meno della mamma.