Gli psicologi spiegano perché non dovresti controllare il tuo ex sui social network (1 di 2)

Gli psicologi spiegano perché non dovresti controllare il tuo ex sui social network

L’uso dei social network è un’arma a doppio taglio. Anche se può rafforzare le connessioni sociali tra amici ed approfondire una relazione nonostante la distanza, l’uso costante dei social peggior la depressione e danneggia il tuo benessere generale.

Attraverso i social puoi essere informato di ogni cosa, parlare con il tuo ex e sapere cosa fa ma la scienza dice che questa non è una buona idea. Ecco perché abbiamo bisogno di stare alla larga dalle vite dei nostri ex. Qui di seguito vi spiegheremo 4 motivi:

Gli psicologi spiegano perché non dovresti controllare il tuo ex sui social network

False speranze.

Le persone condividono ogni cosa sui loro profili social ma devi sapere che la maggior parte condivide solo cose positive della loro vita. Ciò significa che avresti una visione limitata del tuo ex, solo le parti positive. Vedendo cosa condivide della sua vita potresti pensare che sia cambiato e che sia diverso da come era con te, questo ti fa venir voglia di riprovarci ma ne rimarrai di nuovo delusa.

Gli studi hanno dimostrato che le persone che continuano a perseguitare o tenere sotto controllo i loro ex partner attraverso i social media come Facebook

Gli psicologi spiegano perché non dovresti controllare il tuo ex sui social network

hanno maggiori probabilità di voler riprovare. Se la tua relazione è finita, allora è finita: quello che hai avuto con il tuo ex non esiste più. Continuare ad avere speranse significa che una parte di te vuole ancora che in qualche universo alternativo ci sia la possibilità che tu e il tuo ex potrete stare insieme ed essere felici.

Stalkerare una persona sui social è sempre uno stalking.

La maggior parte delle persone pensa che controllare i social dei propri ex non sia un grosso problema e che non faccia male a nessuno.