Gechi in casa? Ecco cosa significa, hanno un messaggio importante per te (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Sono in parecchi a provare disgusto, orrore, paura di fronte ai gechi, tanto che sul web si trovano molti consigli per sbarazzarsene, nonostante si tratti di rettili, molto simili alle lucertole per aspetto, assolutamente non nocivi.

Anzi, i gechi, che entrano nelle nostre case attraverso porte e finestre aperte e che amano rilassarsi prendendo il sole in giardino, sono preziosi perché, uscendo di notte, si cibano di insetti che spesso sono fastidiosi per noi, come mosche, zanzare, oltre a larve e uova di altri rettili.

Il geco comune, scientificamente noto come Tarentola mauritanica, appartenente alla famiglia dei Gekkonidae, si è adattato agli ambienti urbani e non è raro incontrarne uno su un albero, su un muretto, sulle pareti della propria abitazione, oltre che in campagne, nelle zone costiere e nelle aree aride.

Una particolarità del geco è che cambia la sua colorazione durante la giornata, assumendo sfumature più o meno scure per facilitare la termoregolazione e migliorare la mimetizzazione con l’ambiente circostante.

Ma qui analizzeremo altri aspetti di questo grazioso animaletto che a molti fa così tanta paura. Vi parlerò, infatti, non delle caratteristiche ma del suo significato spirituale.