Ecco quali sono le posizioni in cui dormire per ridurre il mal di schiena (2 di 2)

Ecco quali sono le posizioni in cui dormire per ridurre il mal di schiena

Gli studi di cui parliamo sono stati seguiti dalla Mayo Clinic che ha fornito ai suoi pazienti dei suggerimenti per poter dormire nella posizione corretta senza dover cambiare le nostre abitudini.

Chi dorme su un fianco potrà risolvere il suo problema in modo altrettanto semplice. Grazie a questo suggerimento, infatti, le persone che adorano questa posizione potranno continuare a dormire sul fianco senza sforzare la schiena.

In che modo? Basta piegare leggermente le gambe verso il petto e metterci un cuscino in mezzo che farà davvero la differenza: provare per credere. 

Ecco quali sono le posizioni in cui dormire per ridurre il mal di schiena

Se invece sei fra coloro che dormono a pancia in su potrai migliorare il tuo fastidio alla schiena mettendo un cuscino sotto le ginocchia in modo da aiutare a mantenere la normale curva della parte bassa della schiena.

Tra le altre cose poi anche provare a mettere piccolo asciugamano arrotolato in corrispondenza dei reni per fornire un ulteriore sostegno alla tua schiena.

Anche in questo caso una soluzione apparentemente banale che invece si rivelerà fondamentale per la salute della vostra schiena e per migliorare il vostro umore al mattino.

Ecco quali sono le posizioni in cui dormire per ridurre il mal di schiena

Come è possibile notare da questi suggerimenti che vi abbiamo fornito, in realtà non è stata variata la posizione in cui dormire ma sono stati forniti dei consigli che permettono di allentare la tensione su quest’area del nostro corpo e permetterci quindi di riposare in modo sereno e di svegliarci al mattino senza quel fastidioso mal di schiena che spesso contraddistingue i nostri risvegli.

Non resta dunque che provare per iniziare a scoprire i benefici di questi piccoli ma efficaci consigli che cambieranno letteralmente il modo di dormire e la qualità del vostro sonno.

Scopri altre storie curiose