Ecco perché i narcisisti fanno sempre le vittime quando le loro bugie vengono ‘scoperte’ (1 di 2)

Ecco perché i narcisisti fanno sempre le vittime quando le loro bugie vengono ‘scoperte’

Il mondo è pieno di… bugiardi. Provate a negarlo. La domanda che in molti si fanno è: cosa spinge una persona a dire bugie? Com’è possibile che così tante persone riescano a mentire e non provare il minimo rimorso? Qual è la motivazione per così tanta falsità? Poi sorgono altri interrogativi: e se mentire non fosse poi così sbagliato? Esistono bugie a fin di bene? Sono domande complicate, quasi filosofiche diremmo. Una risposta definitiva e oggettiva è difficile, quasi impossibile, da dare.

Ecco perché i narcisisti fanno sempre le vittime quando le loro bugie vengono ‘scoperte’

Ciò non vuol dire che non possiamo analizzare in maniera obiettiva il ‘fenomeno’ delle bugie. Ma soprattutto, siccome i bugiardi sono sempre esistiti e sempre esisteranno, è importante imparare a stanarli. A proteggersi dalle loro parole finte. Nessuno vuole essere ingannato, specialmente quando il/la bugiardo/a è una persona a cui teniamo, una persona che fa parte della nostra vita. Ci sono alcuni tratti che accomunano i bugiardi di tutto il mondo.

Ecco perché i narcisisti fanno sempre le vittime quando le loro bugie vengono ‘scoperte’

Ovviamente, trattandosi di un comportamento comunissimo e in certi casi addirittura patologico, degli studiosi hanno condotto delle ricerche sull’argomento. A quanto pare i narcisisti, quando scoperti a mentire, tendono a fare una o due delle seguenti cose: continuare a mentire ancora di più o affermare di essere le ‘vittime della situazione’. Bisogna fare attenzione. I bugiardi seriali sono, appunto, esperti e sanno recitare benissimo. A volte risultano molto convincenti.