Ecco come sono fatti davvero alcuni reality show molto famosi (2 di 2)

Ascolta questo articolo

Ecco come sono fatti davvero alcuni reality show molto famosi

Passiamo adesso a un altro show famosissimo che molti di noi hanno visto almeno una volta: Cucine da Incubo con lo chef Gordon Ramsey. E questo reality è l’unico della lista dove gli inganni, di fatto, non ci sono. Un cameraman ha dichiarato su un forum: “Non c’è nulla di preparato. Sarebbe anche difficile, a essere sinceri. I partecipanti sono troppo concentrati a cucinare per poter recitare. Però sicuramente c’è qualche trucchetto: secondo me tra quelli che si proponevano sceglievano soprattutto ‘teste calde’, persone irritabili e gli davano pochissimo riposo per farli infuocare“. Un dettaglio interessante, inoltre, è stato svelato da uno dei produttori dello show. Quest’ultimo ha notato che a inizio stagione solo 4 partecipanti su 10 dello show erano fumatori. Alla fine, lo erano diventati tutti e 10. L’ennesima prova che nello show c’è un’atmosfera ‘simpatica’ 🙂

Ecco come sono fatti davvero alcuni reality show molto famosi

Un retroscena su ‘Chi vuol essere milionario’ dimostra come le persone orgogliose odiano essere ‘bocciate’. Un assistente alla produzione ha raccontato: “Aiutavo con le audizioni. In particolare facevo firmare alcuni documenti una volta che le persone uscivano. Abbiamo avuto persone che hanno sostenuto il test 30 volte senza mai passarlo. E questo li feriva nell’orgoglio. È venuto anche un amico di mio padre. Dopo aver fallito il test, ha telefonato a mio padre per urlargli contro. Da quel giorno si è interrotta un’amicizia che durava da molto. Molte persone falliscono e non riescono ad accettarlo”.

Ecco come sono fatti davvero alcuni reality show molto famosi

Chiudiamo con ‘Al passo con i Kardashian’, il reality show che ha reso famosa la famiglia americana. Secondo la giornalista Mariah Smith nella stagione 11, in uno degli episodi, ci sono tre trame: La prima sono i preparativi della festa di compleanno di Kris Jenner. La seconda il compleanno di Kim. La terza l’overdose di Lamar Odom. Le storie vengono mostrate come se tutto fosse un film: inizio, sviluppo e fine. Ma ci sono errori di continuità. Ad esempio la scena del fidanzato di Kris che le regala un’auto è stata girata ad agosto, ma il suo compleanno in realtà è a novembre. Insomma ci sono scelte poco ‘reali’ il cui obiettivo è ‘rafforzare’ lo show.

Scopri altre storie curiose