Ecco 5 motivi per i quali le belle donne hanno spesso pessime relazioni (1 di 2)

Ecco 5 motivi per i quali le belle donne hanno spesso pessime relazioni

La bellezza è indubbiamente una delle doti più invidiate ed ammirate, per una lunga serie di motivi. Innanzitutto belli si nasce, e da questo concetto si fatica a scappare. Certo è possibile migliorare anche in maniera significativa il nostro aspetto, così come peggiorarlo in modo ancor più drastico, ma c’è chi nasce semplicemente bellissimo e lì possiamo fare ben poco. D’altronde non possiamo essere tutti Brad Pitt o Scarlett Johansson, no? Ma c’è una costante che a volte sembra paradossale per quel che riguarda il sesso femminile: spesso le belle donne sono proprio quelle che fanno più fatica ad avere relazioni soddisfacenti.

Ecco 5 motivi per i quali le belle donne hanno spesso pessime relazioni

Ma per quale motivo queste situazioni si verificano con una costanza così elevata? Il primo motivo è innanzitutto quello relativo alle elevate aspettative. Ciò è valido in particolar modo per quelle donne che, oltre ad avere un bell’aspetto, possono vantare anche una grande intelligenza: in questo caso spesso è normale che non si sentano soddisfatte se non con un partner ritenuto “alla loro altezza” in ogni campo. Ciò è valido soprattutto per le donne giovani, le quali hanno elevate aspettative in particolar modo per quel che concerne l’aspetto fisico del compagno, la sua posizione nella società e le attenzioni ricevute.

Ecco 5 motivi per i quali le belle donne hanno spesso pessime relazioni

Quello delle attenzioni è un altro problema particolarmente ricorrente, poiché le belle donne con il tempo tendono a fare l’abitudine al fatto di venire costantemente riempite di attenzioni e complimenti. D’altronde prima o poi loro stesse capiscono di essere desiderate da moltissimi potenziali partner, ed in questo caso solitamente emergono due problemi diametralmente opposti: o ritengono che il proprio compagno non le lusinghi abbastanza, o – viceversa – quest’ultimo potrà avere la tendenza a dimostrarsi eccessivamente possessivo e soprattutto appiccicoso, cosa non certo salutare per qualsiasi relazione.