Dolori al seno: ecco le 6 cause più comuni e come risolvere il problema (1 di 2)

Dolori al seno: ecco le 6 cause più comuni e come risolvere il problema

I dolori al seno possono essere un vero e proprio dramma per le donne, poiché sappiamo bene a quali esiti nefasti possano essere ricondotti problemi di questo genere. Tuttavia non bisogna mai dimenticare che solo una piccola parte dei casi può essere effettivamente sintomatica di problematiche gravi, mentre nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di processi del tutto fisiologici e naturali, che non richiedono l’intervento diretto di un medico specializzato. Ma quali sono le cause più comuni di dolori in queste regioni? Vediamole subito!

Dolori al seno: ecco le 6 cause più comuni e come risolvere il problema

La prima causa di dolori al seno la troviamo negli scompensi ormonali, che possono andare a provocare fitte anche molto dolorose in corrispondenza delle ghiandole mammarie. L’esempio più tradizionale di dolori al seno associati a scompensi ormonali è indubbiamente il ciclo mestruale, un periodo che può essere quasi indolore o un vero inferno a seconda dell’organismo di chi lo subisce. Ogni donna reagisce infatti al ciclo in maniera differente, e gli scompensi di estrogeni e progesterone possono provocare un aumento delle dimensioni del seno con relative fitte.

Dolori al seno: ecco le 6 cause più comuni e come risolvere il problema

La seconda problematica che può provocare dolori al seno è…una problematica per alcune, una benedizione per altre. Avete capito di cosa stiamo parlando? Della gravidanza! Aspettare un bambino può essere un evento felicissimo per chi l’ha atteso a lungo, mentre in molte altre circostanze può rappresentare un vero e proprio dramma. Sta di fatto che il periodo della gestazione è lungo e faticoso ed il corpo subisce molte modificazioni che gli permetteranno di adattarsi al parto ed al sostentamento del futuro nascituro.