Cybercondria: quell’ansia eccessiva per la propria salute accompagnata dalle continue ricerche online. Attenzione ai rischi (1 di 3)

Cybercondria: quell’ansia eccessiva per la propria salute accompagnata dalle continue ricerche online. Attenzione ai rischi

La Cybercondria è quell’ansia eccessiva per la propria salute accompagnata dalle continue ricerche online, può essere molto pericolosa

Se sprechi troppo tempo a cercare sul web i sintomi di una determinata malattia, stai soffrendo di Cybercondria. Ecco di cosa si tratta:

Il nome “cybercondria” deriva dall’unione di due parole “cyber” e “ipocondria”, indica un’eccessiva preoccupazione e ansia di una persona derivata dalle continue ricerche su internet dei sintomi correlati.

Cybercondria: quell’ansia eccessiva per la propria salute accompagnata dalle continue ricerche online. Attenzione ai rischi

Bisogna far attenzione a questa patologia perché può essere davvero rischiosa per la salute. Se una persona sente dolore o fastidio in qualsiasi parte del suo corpo, di solito controlla i propri sintomi online per farsi un’idea di quale potrebbe essere la causa. A volte questo aiuta a chiarire rapidamente i suoi dubbi. La maggior parte delle persone è consapevole che, sebbene gli articoli sono scritti da specialisti, non dovrebbero essere considerati come una diagnosi medica personalizzata.

Cybercondria: quell’ansia eccessiva per la propria salute accompagnata dalle continue ricerche online. Attenzione ai rischi

Nel caso di “cybercondria”, tuttavia, molte persone credono che questa ricerca sia sufficiente per individuare il loro problema e così iniziano ad abituarsi a cercare su google qualsiasi possibile “sintomo” per diagnosticare le loro patologie. Questa abitudine può diventare un problema serio, in questo articolo ti spieghiamo i sintomi, le abitudini e i modi per “guarire” dalla cybercondria.

I sintomi: