Cosa succede al nostro corpo se smettiamo di mangiare pane, pasta e pizza? (1 di 2)

Cosa succede al nostro corpo se smettiamo di mangiare pane, pasta e pizza?

Quante volte, tra le persone poco informate, abbiamo sentito il consiglio magico: “Per perdere peso subito elimina pane e pasta”? Si tratta, però, di un consiglio che può risultare perfino dannoso per la nostra salute. E’ importante sapere che quando si eliminano intere categorie di nutrienti le conseguenze nel breve termine possono anche essere positive, ma nel lungo ci accorgiamo che forse è meglio adottare un approccio meno drastico. O comunque più ragionato.

Cosa succede al nostro corpo se smettiamo di mangiare pane, pasta e pizza?

Una cosa è certa: se per una settimana riusciamo nell’impresa di non toccare né pane, né pasta, né pizza notiamo effettivamente, quasi per magia, una perdita di peso. La verità, però, è che quello perso non è grasso, bensì acqua. Non tutti sanno che i carboidrati sono immagazzinati nel corpo sotto forma di glicogeno e che ogni grammo accumula da tre a quattro volte il suo peso in acqua.

Cosa succede al nostro corpo se smettiamo di mangiare pane, pasta e pizza?

Insomma ogni grammo di carboidrato in meno sono tre grammi di acqua ‘persi’. Se dal punto di vista estetico i benefici sono evidenti (la pancia si sgonfia), dal punto di vista salutare i benefici sono inesistenti. Come qualcuno sa i carboidrati sono una ‘fonte di energia’ primaria per il cervello. Quando vengono ridotti in maniera drastica, inevitabilmente, la mente fa più fatica a funzionare. Ecco perché una decisione del genere è, senza mezzi termini, sbagliata.