Cosa non dire mai a chi soffre di depressione e quali parole invece li aiutano a stare meglio (1 di 2)

Cosa non dire mai a chi soffre di depressione e quali parole invece li aiutano a stare meglio

La depressione è una delle malattie più diffuse del nostro pianeta. Secondo recenti studi, addirittura questa potrebbe diventare nel 2020 la seconda malattia più diffusa al mondo.

Si tratta, quindi, di una condizione che interessa tantissime persone in tutto il mondo e che quindi va gestita al meglio per poter donare conforto e sollievo a chi ne soffre o semplicemente per poter migliorare in qualche modo la loro condizione e quindi aiutarli.

Ad esempio, ci sono delle frasi o degli argomenti ma anche dei modi di fare che possono aiutare in particolar modo chi soffre di questa malattia. Saper ascoltare e rimanere in silenzio spesso è la chiave vincente. Spesso e volentieri, infatti, coloro che soffrono di depressione preferiscono qualcuno che sia disposto ad ascoltare senza lasciarsi andare a facili consigli o a frasi banali.

Cosa non dire mai a chi soffre di depressione e quali parole invece li aiutano a stare meglio

Chi soffre di depressione prova sentimenti di solitudine e di isolamento e di conseguenza per loro può essere di fondamentale importanza e di grande aiuto sapere di avere qualcuno su cui contare, pronto a sostenerli senza per questo giudicare.

L’atteggiamento più importante da tenere è quello di non minimizzare la sofferenza di chi soffre di depressione. Spesso e volentieri, infatti, frasi banali che non riconoscono la gravità della patologia non aiutano assolutamente le persone che ne sono affette.

Si tratta, infatti, di un disturbo molto complesso che rende la vita molto difficile e particolarmente problematica e di conseguenza un atteggiamento ostile e scettico non aiuta sicuramente chi soffre di questa malattia.

Cosa non dire mai a chi soffre di depressione e quali parole invece li aiutano a stare meglio

Avere un atteggiamento comprensivo, quindi, sempre la cosa più importante. Un’altra affermazione da evitare è ad esempio “non vuoi stare meglio?”. Questo tipo di affermazione, infatti, lascia trasparire la propria convinzione che in realtà la persona che soffre di depressione in qualche modo sia responsabile della patologia di cui soffre.

Un commento così negativo, infatti, farebbe pensare alla persona affetta depressione di non poter avere il controllo del proprio corpo e della propria salute mentale, peggiorando quindi di conseguenza la sua condizione psichica.

Riuscire a mostrare la propria comprensione ed il proprio supporto, invece, saranno la chiave per poter davvero essere d’aiuto a chi soffre di depressione.