Commozione cerebrale: 7 segnali e come trattarla in tempo (2 di 3)

Commozione cerebrale: 7 segnali e come trattarla in tempo

Amnesia che circonda l’evento traumatico

L’ amnesia post-traumatica è uno stato di confusione che si verifica immediatamente dopo una lesione cerebrale. La persona si sente disorientata e incapace di ricordare gli eventi che si soni verificati dopo l’infortunio. Può sentirsi nervosa, emotiva o diventare impulsiva. È del tutto normale dopo un incidente. Il paziente non è consapevole di ciò che gli circonda e può porre domande ripetutamente o chiedersi cosa sia successo. In alcuni casi, può diventare molto silenzioso, amorevole e amichevole.

Commozione cerebrale: 7 segnali e come trattarla in tempo

Nausea subito dopo un incidente

Dopo un incidente, potresti provare vertigini o disorientamento. La nausea può progressivamente peggiorare ed essere fastidiosa. Con una lesione alla testa, è normale avere questo sintomo. Spesso scompare dopo alcune settimane, ma può durare più a lungo se la lesione è grave.

Vomito ripetitivo

Il vomito è considerato uno dei segni più diffusi di una commozione cerebrale, ma ciò non significa che al 100% stai avendo una commozione cerebrale. Solitamente questo sintomo si verifica ripetutamente ed è accompagnato da vertigini.

Commozione cerebrale: 7 segnali e come trattarla in tempo

Discorso confuso o lento

Uno dei sintomi più comuni è una condizione che causa discorsi confusi o lenti. Succede perché le aree del cervello che controllano i muscoli che ci permettono di parlare, sono danneggiate. I pazienti possono sapere esattamente cosa dire, ma è difficile per loro articolarlo.

Vertigini o macchioline scure alla vista

Dopo una lesione cerebrale, potresti avvertire vertigini e cambiamenti nella vista, come visione doppia, visione offuscata o vedere delle macchioline scure.