Come sturare il lavandino in modo naturale. Una tecnica che il vostro idraulico non vi svelerà mai! (1 di 2)

Quante volte ci ritroviamo con lo scarico del lavandino occluso da residui di cibo, grassi o capelli e non possiamo utilizzarlo fino a che non interviene il nostro idraulico oppure fino a che non acquistiamo i costosi sturalavandini che possono però corrodere i tubi e inquinano l’ambiente?

Beh sicuramente è una situazione che tutte le persone hanno vissuto almeno una volta nella loro vita. Ecco dunque come sturare il lavandino in modo del tutto naturale, spendendo pochissimo e soprattutto rispettando l’ambiente! Una soluzione davvero efficace e che risolverà questo annoso problema in brevissimo tempo e a costo zero. Vediamo meglio dunque di cosa si tratta.

Preparate in una tazza una miscela con quattro cucchiai abbondanti di sale fino per alimenti ed altrettanti cucchiai di bicarbonato di sodio. Si tratta di due ingredienti che trovate sicuramente nella vostra dispensa e che sono comunemente venduti a pochi centesimi nei supermercati. Le proprietà di questi due ingredienti, come messo recentemente in luce da diverse ricerche scientifiche, sono davvero moltissime e vi saranno utili anche a sturare il vostro lavandino.

A questo punto versate il contenuto in polvere nello scarico aiutandovi magari con un filo appena d’acqua per permettere al composto di raggiungere l’ostruzione del tubo.