Alcuni trucchi di manipolazione usati dalle donne che gli uomini non hanno ancora scoperto (2 di 2)

Alcuni trucchi di manipolazione usati dalle donne che gli uomini non hanno ancora scoperto

I ragazzi non amano essere paragonati ad altri uomini. Abbiamo detto poc’anzi quanto ogni uomo abbia un ego fin troppo grande e questo comporta anche una vena competitiva che se ben stuzzicata e provocata può avere una piacevole controindicazione.

Provate dunque a sussurrare qualcosa al vostro fidanzato paragonandolo ai ragazzi di alcune vostre amiche: la sua reazione sarà immediata. Quindi se il ragazzo di un’amica le ha regalato un viaggio, sappiate che anche il vostro uomo farà di tutto per regalarvene uno con una destinazione decisamente più bella ed accattivante.

Alcuni trucchi di manipolazione usati dalle donne che gli uomini non hanno ancora scoperto

Gli uomini hanno bisogno di sentirsi importanti. In una società in cui le donne non hanno più bisogno degli uomini e cercano di fare tutto da sole, è sempre più importante, invece, riuscire a coinvolgere il proprio uomo nella propria vita e farlo sentire fondamentale e indispensabile.

Le donne intelligenti usano questo trucco al momento giusto per ottenere la giusta reazione. Giocare ad essere indifese e far sentire il proprio uomo importante è uno dei trucchi più antichi e che tutte le donne che vogliono manipolare un uomo sanno applicare alla perfezione.

Alcuni trucchi di manipolazione usati dalle donne che gli uomini non hanno ancora scoperto

Nonostante si dica sempre che gli uomini non sopportano le donne che parlano troppo, allo stesso modo non tollerano il loro silenzio. Quando la donna smette di parlare, infatti, è il segno di un problema anche molto grave per cui si fanno in quattro per riuscire a migliorare il vostro amore e risolvere i vostri problemi.

Il silenzio delle donne dunque è un’arma manipolativa molto efficace che riuscirà a trasformare il vostro uomo in una pedina che potrete muovere a vostro piacimento e per ottenere tutto quello che desiderate.

Scopri altre storie curiose