9 segnali che forse c’è qualcosa non va nel tuo cuore ed è meglio consultare un medico (3 di 3)

9 segnali che forse c’è qualcosa non va nel tuo cuore ed è meglio consultare un medico

Sarebbe abbastanza strano e molto problematico per il cuore, poiché oltre alla mancanza di ossigeno, si possono verificare anche vertigini. Quindi dovresti stare molto attento se si verifica una situazione del genere.

Pelle pallida

Quando il flusso sanguigno si riduce, la pelle diventa pallida. Questo è un segnale molto comune che indica che c’è qualcosa che non va nel nostro corpo. Questa sensazione avviene quando il numero di globuli rossi si riduce e di conseguenza il corpo diventa pallido.

9 segnali che forse c’è qualcosa non va nel tuo cuore ed è meglio consultare un medico

Tuttavia, è giusto chiarire che in non tutti i casi si può avere un problema cardiaco, ma può essere anche un abbassamento di pressione.

Svenimento

Perdere i sensi è una delle sensazioni più spiacevoli che possiamo provare, perché ti senti letteralmente perso in un abisso. Questa potrebbe essere una conseguenza di un “effetto domino” che indica che qualcosa non sta funzionando nel tuo corpo. Anche in questo caso, non tutti gli svenimenti sono dovuti ad un problema cardiaco. Quando lo è, il cuore smette di pompare sangue perché il flusso sanguigno viene bloccato da un’arteria o da una valvola stretta. Ad ogni modo è opportuno farsi controllare da un medico.

9 segnali che forse c’è qualcosa non va nel tuo cuore ed è meglio consultare un medico

Ansia

L’ansia può causare insonnia e problemi cardiaci, soprattutto quando raggiunge livelli estremi e le conseguenze possono essere molto gravi. Devi stare attento alle tue emozioni e soprattutto allo stress, poiché alcuni effetti immediati sul cuore sono: tachicardia, aumento della pressione sanguigna o diminuzione della frequenza cardiaca.

Perdita di capelli

La caduta dei capelli è direttamente associata agli alti livelli di cortisolo, un ormone che altera notevolmente il corpo. Di solito colpisce gli uomini più delle donne e ad un’età superiore ai 50 anni.

Scopri altre storie curiose